Il nostro sito web utilizza cookie.

Museo Thyssen-Bornemisza

Nonostante il fatto che sia piccolo, il Thyssen-Bornemisza fa parte del triangolo d'oro, insieme al Prado e il Museo Reina Sofia. Questo museo, che era solito essere la collezione di pittura più importante al mondo dopo la Collezione Reale d'Inghilterra, è stato acquistato dal governo spagnolo e ha iniziato ad essere esposto con i suoi pezzi del diciassettesimo secolo.
Il Museo Thyssen Bornemisza ha certamente beneficiato della sua vicinanza al Prado e al Reina Sofia, ma ci sono mostre significative che richiedono attenzione da sole. Sono ospitati in un palazzo neoclassico risalente al 1806. Era la casa del barone Thyssen Bornemisza che insieme a suo figlio Hans Heinrich raccolse una collezione d'arte estremamente preziosa, inizialmente per il proprio divertimento. Il risultato è che fornisce un'eccellente storia dell'arte occidentale dalla prima scena fiamminga e italiana alla Pop Art del XX secolo. La villa fu acquistata dallo Stato nel 1993 e ora forma un impressionante trio di musei vicino alla Città Vecchia. Ci sono state diverse aggiunte alla collezione originale con diversi acquisti internazionali ora in mostra. I visitatori che passeggiano per questo museo, così come la vicina Reina Sofia e il Prado, lasceranno Madrid con le loro menti piene di arte e un maggiore apprezzamento della materia.
I visitatori del Museo Thyssen Bornemisza troveranno una serie di belle mostre di diversi periodi di tempo. Tra l'arte medievale che i visitatori vedranno è il "Dittico dell'Annunciazione" di Van Eyck. Altri includono la "Madonna dell'Albero Asciutto" di Petrus Christus e il ritratto di Holbein di Enrico VIII. "The Toilet of Venus" di Rubens e l'Autoritratto di Rembrandt sono grandi esempi della loro opera del XVII secolo. La prossima fase di mostre include esempi di dipinti impressionisti e post-impressionisti tra cui vedrai Degas "Swaying Dancer", "Portrait of a Farmer" di Cezanne e alcuni Van Goghs. Picasso è stato un artista di spicco durante l'ultimo secolo e due esempi del suo lavoro sono lì per vedere "Man with a Clarinet" e "Harlequin with a Mirror" che alcuni pensano sia un autoritratto. Miró, Dali, Bacon e Pollock, di cui "Brown and Silver I" spicca, sono tutti rappresentati. "Hotel Room" di Edward Hopper è un altro da non perdere. Nonostante sia un museo abbastanza piccolo, ci sono quasi un milione di visitatori accolti a vedere le sue mostre ogni anno. In un certo senso, la sua dimensione è una delle bellezze di questo edificio perché è possibile spostarsi in molto meno tempo di quanto ci vuole per vedere la vasta collezione che è in mostra nel Prado. Ha ripagato la fede della città spingendo molti altri, compresa la Getty Foundation, a comprare ciò che Baron Thyssen Bornemisza e suo figlio avevano iniziato a collezionare oltre due secoli fa. Il valore attuale della collezione è stato valutato a $ 1 miliardo, quasi tre volte l'importo che la città ha dovuto pagare per questo. Ci sono regolarmente mostre di lavoro portate nel corso degli anni, esempi tra cui una delle opere di Monet e Boudin. Nei mesi estivi, il Museo ha lunghe ore, che riflettono le molte ore di luce e il numero di visitatori che arrivano a Madrid. C'è un negozio del museo che è aperto ogni giorno vendendo una serie di elementi di interesse per gli amanti dell'arte. Il museo è aperto 6 giorni alla settimana e apre tutti i giorni dell'anno tranne il giorno di Natale e Capodanno. Il giorno in cui si chiude è lunedì ma è solo parzialmente; l'ingresso alla collezione permanente è gratuito tra mezzogiorno e 1600. Allo stesso modo, l'ingresso è gratuito per chi acquista una Madrid Card e per chi acquista la Paseo del Arte Card.